Dr Ivano Hammarberg Ferri
medico oncologo e omotossicologo

Sole, rughe e cerotti bionanotecnologici.

Nonostante il meteo sembri ancora indeciso e il nostro clima sembri piu inglese che mediterraneo, ci avviciniamo sempre più alla attesa estate.

Alcuni primi raggi di meraviglioso sole ci hanno già scaldato e rincuorato, e il nostro corpo che ne riconosce i benefici, si sta preparando a fare il pieno di luce.

Dunque migliorerà il nostro metabolismo, chi è lento avrà un aiutino, chi è accelerato potrà finalmente ritrovare un pò di relax. Produrremo vitamina D in abbondanza, rinforzeremo così denti, scheletro, e sistema immune, con uno specifico effetto antitumorale che la stessa vitamina esercita nel nostro corpo.

E che dire della nostra psiche’? La luce cura, riscalda, coccola, guarisce allontanandoci dai momenti bui e tristi, umidi e grigi.

Diventeremo di nuovo più affettuosi e coccoloni, più socievoli, più propensi agli scambi con i nostri simili e anche la nostra creatività potrebbe venire risvegliata.

Saremo propensi spontaneamente a idratarci meglio, a scegliere cibi vivi e sani e a ridurre l’introito di carni e grassi, che invece prevalgono durante la stagione invernale e, soprattutto, ci sentiremo più sani in ogni senso .

A cosa pensare? Proprio alla nostra pelle. Conosciamo le regole di una buona esposizione al sole e oltre a ricordare di proteggerci,  dobbiamo anche ricordare che se abbiamo la pelle come Nicole Kidman, è un conto, e se la abbiamo come la Mariagrazia Cucinotta è un’altra storia!

Dunque sempre muniti di creme protettive durante la esposizione solare, creme idratanti dopo, olii nutritivi prima di dormire e poi?

E poi applichiamo i cerotti bionanotecnologici la sera, prima di andare a dormire, in modo da nutrire la cute attraverso un corretto stimolo alla sua rigenerazione.

I cerotti, tramite la emissione di onde bioluminose, inducono il nostro organismo a produrre fibre collagene e a migliorare il nostro tessuto connettivo, dunque la nostra pelle,  riducendo il danno da eccessivo sole e la disidratazione.

Soprattutto, in una fase in cui le rughe tendono un po’ a peggiorare, causa tintarella, usando il cerotto combattiamo  la formazione di nuove rughe e addirittura eliminiamo quelle più tenui che già ci sono.

Quindi cerotto alla carnosina, tutte le sere, se siete in vacanza a fare una “full immersion solare” come le lucertole sui muretti, e poi due/tre sere a settimana dal ritorno a casa, come mantenimento, per il periodo che desideriamo.

Desiderate saperne di più?

Contattatemi e vi spiegherò come in due sole settimane vedrete la vostra pelle divenire più bella, luminosa, elastica, vitale e giovane, senza usare farmaci e siringhe e con una spesa davvero irrisoria.

Buona giornata, buona pelle, buon sole!…e a presto su qualche spiaggia spero!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.